Ancona, la 17enne suicida sotto il treno perchè genitori le impedivano di fumare

Mercoledì 10 Giugno 2015

ANCONA - Si sarebbe uccisa a 17 anni per i troppi divieti imposti dai genitori, che le avrebbero impedito anche di fumare. Lo ha lasciato scritto, in un biglietto trovato in casa, la studentessa di origine rumena che ieri sera si è buttata sotto un treno nella stazione di Ancona. La ragazza, che risiede in un paese vicino ad Urbino, se ne è andata dalla sua abitazione dopo aver lasciato im messaggio. Raggiunto il capoluogo marchigiano, poco dopo le 19 ha imboccato il tunnel ferroviario che porta alla stazione e si è buttata sotto il Frecciabianca in arrivo da Lecce.

Le indagini della Polizia ferroviaria hanno accertato l'insofferenza della ragazza per la disciplina imposta dalla famiglia.

Ultimo aggiornamento: 11 Giugno, 17:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani