«S'è svejatooo! Ricciotto racconta «Il marchese del Grillo» In libreria aneddoti e retroscena di una delle commedie più rappresentative del cinema italiano

Lunedì 9 Novembre 2020

Aneddoti, curiosità, segreti e retroscena di una delle commedie più famose, rappresentative e ironicamente dissacranti del cinema italiano. Con la prefazione di Max Tortora e tante foto inedite di backstage dell'Archivio Enrico Appetito.

 La voce narrante è quella di Giorgio Gobbi, l’immortale “Ricciotto”, l’aiutante del “sor marchese” nell'orchestrare scherzi e tiri mancini nella Roma ottocentesca insidiata dall'avanzare delle truppe napoleoniche. Ed è una voce ironica, a volte velata di malinconia, quella che racconta la genesi, i dietro le quinte, le vicissitudini che caratterizzarono il set de "Il marchese del Grillo", capolavoro firmato da Mario Monicelli e interpretato da un Alberto Sordi di istrionica bravura.

Un volume edito da Bibliotheka edizioni che raccoglie tutto quello che c’è da sapere di un film che, a quarant'anni di distanza, mantiene inalterata la sua vis comica grazie ad un’armonia d’insieme e ad una compattezza narrativa sorprendenti.

S’è svejatooo! è la summa riepilogativa di una pellicola, ormai considerata una pietra angolare della comicità, non solo romana, ma dell’intero Stivale.

Ultimo aggiornamento: 11 Novembre, 03:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA