Libri, parole da ascoltare e da leggere: HarperCollins e Storielibere.fm uniscono libro e podcast

Martedì 21 Luglio 2020

Parole da ascoltare e da leggere, un curioso matrimonio, una contaminazione che non ruba spazio ma arricchisce entrambi i mondi. E’ l’innovativo progetto lanciato dalla casa editrice HarperCollins e dalla piattaforma di podcast Storielibere.fm che ha l'obiettivo di creare un ponte tra due diversi universi narrativi incentrati sulla parola: quello del libro, dalla tradizione secolare, e quello del podcast, che entra solo nel 2008 come neologismo nel Vocabolario Treccani ma rappresenta un fenomeno in vertiginosa ascesa, in Italia e nel mondo.

La collaborazione tra le due realtà prevede la pubblicazione iniziale di quattro titoli legati ai podcast di maggior successo della piattaforma Storielibere ma anche l'impegno a costruire ex novo progetti che trovino un doppio sbocco narrativo. Un progetto crossmediale, quindi, con lo scopo da un lato di avvicinare i lettori a una forma di racconto nuova e allo stesso tempo antichissima (la tradizione orale) e dall’altro di permettere agli ascoltatori di podcast di sperimentare i racconti attraverso la carta stampata. 

I primi due titoli arriveranno in libreria il 3 settembre e sono dedicati a due dei podcast di maggiore successo di Storielibere, "F***ing genius" del fisico, imprenditore e divulgatore Massimo Temporelli, e "Il gorilla ce l'ha piccolo" di Vincenzo Venuto, biologo, autore e conduttore televisivo. Grazie ai QR code presenti nei volumi i lettori saranno indirizzati direttamente all'ascolto del podcast. A inizio 2021 verranno pubblicati altri titoli, a partire da "Bestiario Politico" del filosofo Gianluca Briguglia e "Favolosa Economia" di Luciano Canova.

Il fenomeno podcast è in esponenziale ascesa. Nel 2019 il settore ha registrato un incremento del +16% raggiungendo i 12,1 milioni di ascoltatori in Italia. Il boom nel lockdown: gli ascolti sono cresciuti del +35% sfiorando i 16 milioni totali.  La stessa Storielibere, nata a maggio 2018 come azienda indipendente, leader nella generazione di serie podcast originali nel mercato italiano, adesso ha già superato i 4 milioni e mezzo di download dei suoi episodi. Non è la prima volta che dal podcast nasce un libro: è già successo con la serie Morgana di Michela Murgia. con migliaia di download proprio su Storielibere, che è diventata un libro per Mondadori.

«Questo accordo - sottolinea Rossana De Michele, amministratore delegato di Storielibere - è un unicum in Italia e rappresenta il primo esempio di convergenza industriale tra il settore editoriale tradizionale e quello dei podcast. La recente esperienza del lockdown ci sta insegnando che l’agilità propria del mezzo e la sua adattabilità a qualunque situazione è favorevole non solo agli ascoltatori ma anche a chi sente un’urgenza comunicativa, dandogli la possibilità di raggiungere molte persone con facilità e senza rinunciare alla complessità del proprio contenuto».

«Sono molto felice di questa collaborazione, unica nel panorama internazionale tra un editore di libri e un editore di podcast - dichiara Laura Donnini, amministratore delegato e publisher di HarperCollins Italia - perché risponde al bisogno crescente di contaminazione tra forme diverse di fruizione dei contenuti permettendoci di raggiungere un pubblico nuovo, giovane e nativo digitale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA