Hillary Clinton firma un thriller politico con Louise Penny, popolare autrice di gialli

Mercoledì 24 Febbraio 2021
Hillary Clinton firma un thriller politico con Louise Penny, popolare autrice di gialli

Dopo la sconfitta elettorale del 2016, e l'elezione del suo sfidante Donald Trump, Hillary Clinton - ha confessato - si è ripresa dalla batosta scoprendo una nuova passione: i gialli. Si è buttata a capofitto nella lettura finché ha deciso di buttarsi nella mischia e di imitare l'esempio del marito Bill (autore di un libro con James Patterson, "Il presidente è scomparso"). Allo stesso modo del romanzo finito nella top ten dei libri più venduti del New York Times, il romanzo che Hillary ha scritto con Louise Penny, una professionista del genere crime, è un thriller politico. 

I futuri bestseller finiti nel mirino dei pirati digitali: rubati molti manoscritti inediti di autori famosi


In una inconsueto esempio di collaborazione, "State of Terror", il romanzo a quattro mani, sarà pubblicato il 12 ottobre da Simon and Schuster e St. Martin's Press, che sono poi le case editrici della Clinton e della Penny. Le due donne, a dire il vero, sono amiche da tempo. Lo ammette la stessa ex candidata alla Casa Bianca nel suo memoir "What Happened". «Quando mi è stato suggerito che scrivessimo un thriller politico assieme, non ho esitato a dire di si», ha detto a sua volta la scrittrice canadese che ha al suo attivo 16 romanzi, tutti ambientati a Three Pines, un idillico villaggio al confine tra Quebec e Vermont dove l'incanto della natura viene rotto da un assassinio.

 

Gli elementi della suspense ci sono tutti. E sono presi a piene mani dall'attualità. Una Segretaria di stato di fresca nomina con il compito di ricostruire la leadership americana dopo anni di diminuita influenza all'estero viene subito messa alla prova da una ondata di attentati terroristici che rischiano di destabilizzare l'ordine mondiale. Nella protagonista,  che «si è unita all'amministrazione del suo rivale», proprio come quando la
Clinton divenne segretario di Stato di Barack Obama che l'aveva battuta alle primarie, c'è molto della vita di Hillary. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA