Da Rushdie a Grisham e Baricco, riapertura "calda" per le librerie italiane: le date di uscita

Mercoledì 29 Aprile 2020 di Riccardo De Palo
Salman Rushdie

Con la riapertura delle librerie, molte case editrici tentano di recuperare titoli bloccati dall’emergenza coronavirus, e di limitare i danni. L’occasione è ghiotta perché la scelta sarà vastissima e di alta qualità. Ma le date, a causa dell’effetto imbuto inevitabile, alla ripresa della grande distribuzione, potrebbeo essere soggette a variazioni. Si parte il 5 maggio con (poteva essere diversamente?) “Pandemia” (Piemme), del premio Pulitzer Lawrence Wright, un romanzo avvincente che qualcuno paragona al migliore Michael Crichton. Stesso giorno, "La misura delle nostre vite", raccolta di frasi della Nobel di recente scomparsa Toni Morrison (Frassinelli); e "Le ragazze non devono parlare" di Mary Higgins Clark, la scrittrice americana scomparsa il 31 gennaio scorso a 92 anni, incentrato su un caso attualissimo di molestie sessuali.  Il 12 maggio è una di quelle date da segnare sul calendario. Esce il nuovo libro di Stephen King, una raccolta di quattro racconti intitolata “Se scorre il sangue”, edita da Sperling & Kupfer: il re dell’orrore - tradotto da Luca Briasco - torna al meglio della forma. Einaudi piazza un altro asso, “Lo scarafaggio” di Ian McEwan, un racconto lungo del grande scrittore britannico, che si prende gioco di Boris Johnson facendo arrivare a Downing Street (rovesciando “La metamorfosi” di Kafka) un premier con un passato da insettaccio. Rivisita invece Cervantes Salman Rushdie, in libreria con “Quichotte” (Mondadori): il protagonista è un uomo che esce di senno non già perché ha letto troppe storie cavalleresche, bensì per la sua passione per le serie tv; e la bella Dulcinea è una star del piccolo schermo. Sempre il 12, è atteso il romanzo di Ben Pastor “La grande caccia”, nella collana dei gialli Mondadori. 

LEGGI ANCHE>> Salman Rushdie riscrive il Don Chisciotte e lo adatta ai nostri giorni

Il 14 si segnala il nuovo thriller di Tess Gerritsen, “Ombre nella notte” (Longanesi): la nuova regina del medical thriller, grazie alla serie dedicata alla detective Jane Rizzoli e all’anatomopatologa Maura Isles, approdata anche in tv. Escono anche, per La nave di Teseo, l’attesa autobiografia di Woody Allen, “A proposito di niente”, già in vendita come ebook;  l’autobiografia “Essere Morgan”; e il nuovo romanzo della iper-produttiva (e celebrata) scrittrice americana Joyce Carol Oates, “Ho fatto la spia”, incentrato sull’uccisione di un ragazzino nero, dolente storia di formazione di un’adolescente, cattolica e irlandese, ambientata vicino alle cascate dei Niagara.

Il 21 maggio è un’altra data da ricordare. Esce per La nave di Teseo un’edizione speciale, de “Il nome della rosa”, di Umberto Eco, di cui si celebrano i quarant’anni. Annotazioni e disegni originali (e inediti) dell’autore. Feltrinelli propone invece, del grande Giorgio Caproni, "Pianto per Ignazio - Versioni da Garcìa Lorca e altri poeti ispanici”, un libro ricco di inediti che rivela un insolito Caproni traduttore; Alessandro Baricco lancia invece (con Sara Beltrame) una nuova versione per ragazzi del suo fortunato “The Game”.

Il 28 maggio la casa editrice di Elisabetta Sgarbi lancia il nuovo saggio del fenomeno dell’economia pop Thomas Piketty, in libreria con “Capitale e ideologia”. Escono anche il libro di Mariantonia Avati (figlia del regista) “A una certa ora di un dato giorno”, già in pole per i premi letterari; e un romanzo straordinario,  “Civilizzazioni” di Laurent Binet, in cui ci si immagina cosa sarebbe successo se Cristoforo Colombo fosse stato catturato a Cuba, e il re Inca Atahualpa fosse partito alla conquista dell’Europa. Altro che “Apocalypto”. Il 28 maggio, arriva invece il nuovo libro di Massimo Recalcati (Feltrinelli), “La tentazione del muro. Lezioni brevi per un lessico civile”, cinque inediti dal programma tv “Lessico civile”, incentrati sulla (sempre più difficile) coesistenza pacifica tra gli esseri umani. 

LEGGI ANCHE>> Elisabetta Sgarbi: «Dagli e-book all'inedito di Scerbanenco, l'editoria va avanti»

Bisognerà invece aspettare l’11 giugno per “Il mistero della stanza 622” (La nave di Teseo”), il nuovo thriller del fenomeno Joël Dicker, scrittore svizzero di appena 34 anni che può già vantare una lista consistente di bestseller, da “La verità sul caso Harry Quebert” a “La scomparsa di Stephanie Mailer”. Sempre a giugno, Mondadori pubblicherà (date ancora da definire) il nuovo romanzo di John Grisham, titolo originale “Camino Winds”, titolo provvisorio “L’ultima storia”; la biografia dell’autore di “Fight Club”  Chuck Palahniuk, “Tieni presente che”; e “Croce del Sud”, il nuovo romanzo di Claudio Magris.

Ultimo aggiornamento: 2 Maggio, 11:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA