Carlo Callegari torna con "La Ling Gao Gang" e inaugura la prima collana di noir digitali

Domenica 7 Febbraio 2021
Carlo Callegari torna con "La Ling Gao Gang" e inaugura la prima collana di noir digitali

La tecnologia ha facilitato il lavoro della polizia, che ha maggiori risorse a disposizione per raccogliere prove e identificare criminali, ma ha anche aiutato i criminali a compiere colpi inusitati e a far perdere le proprie tracce. La narrativa crime si è adeguata, e ci sono molti romanzi recenti che parlano della Rete, delle tecnologie di sorveglianza, e della vulnerabilità dell’e-commerce. Ora, per raccogliere e valorizare proprio la letteratura che si ispira al mondo cibernetico in cui stiamo vivendo, è nata Digital Investigation, una collana di LINEA edizioni. 

Stephen King al suo meglio con "Se scorre il sangue", il nuovo poker di racconti

L’idea è partita da Nicola Bruno, co-fondatore dell’agenzia dicomunicazione site By site: “Questo è un progetto che parte da lontano, con una serie di iniziative avviate già qualche tempo fa per indagare sul futuro della comunicazione. Sentivamo l’esigenza di creare e diffondere cultura digitale in maniera diversa”. Di qui l’idea di “affidarsi alla competenza” di Sugarpulp e LINEA edizioni. 

Il primo romanzo pubblicato in questa collana è “La Ling Gao Gang” di Carlo Callegari. Il romanzo parte dal cyber-colpo del secolo: un furto di 100 milioni di dollari ad Alibaba, il colosso dell’eCommerce cinese. Un’agenzia internazionale mette una taglia milionaria sui colpevoli, e così quattro amici disabili creano un improbabile gruppo di investigatori per risolvere il mistero. Nasce la Ling Gao Gang: Carlo, Lars, Poppe e Ling Gao affronteranno le loro disabilità cementando la loro amicizia, vivendo situazioni in bilico fra le risate e il noir, fino all’imprevedibile ed esplosivo finale.

"Il club dei delitti del giovedì" di Richard Osman: «Quei vecchietti detective amati da Spielberg»

“Volevo raccontare una storia nuova” racconta Callegari. “Dopo tre romanzi e il film con Marco Bocci e Francesco Pannofino ho messo da parte la banda dei tre per esplorare nuovi territori. Quando Giacomo Brunoro e Matteo Strukul di Sugarpulp mi hanno proposto di scrivere un romanzo per la collana Digital Investigation ho capito che era l’occasione giusta per mettere insieme le storie che mi frullavano in testa da un pezzo. Ho scelto di raccontare la disabilità alla mia maniera: black humor dissacrante e tanta azione”.

“La Ling Gao Gang è stato un amore a prima lettura - dichiara Lisa Marra, titolare di Linea Edizioni - è un libro che scardina i luoghi comuni e lo fa attraverso personaggi indimenticabili e dialoghi di un’ironia travolgente”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA