FRANCIA

André Gide, la Francia si prepara alle celebrazioni per i 150 anni dalla nascita

Domenica 4 Agosto 2019
André Gide

Si terrà in autunno in Francia il clou delle solenni celebrazioni per i 150 anni della nascita dello scrittore André Gide (Parigi, 22 novembre 1869 - 19 febbraio 1951), premio Nobel per la letteratura nel 1947, autore di capolavori come "L'immoralista", "I falsari", "La porta stretta" e "I sotterranei del Vaticano".

La gran parte degli eventi commemorativi si concentreranno nel prossimo novembre, quando cadrà l'esatta ricorrenza della nascita. Dal 18 al 27 novembre si terrà una serie di eventi ad Avignone, con
spettacoli e concerti in ricordo del grande scrittore francese. Il 22 novembre, l'Associazione degli amici di André Gide organizzerà una convegno al Biblioteca Nazionale di Francia a Parigi sull'impegno politico del romanziere, in particolare sulla sua infatuazione per il comunismo, crollata dopo un viaggio in Urss nel 1936. Il 23 novembre a Parigi la Fondazione Catherine Gide organizzerà il convegno di studio dal titolo "André Gide privato, André Gide pubblico".

Sempre in autunno usciranno tre libri in Francia che permetteranno di conoscere meglio il pensiero e la vita dell'intellettuale. L'editore Flammarion il 6 novembre pubblicherà "L'univers d'André Gide" di Jean-Claude Perrier, che esplora in maniera tematica e cronologica la traiettoria e l'opera dello scrittore attraverso una selezione di oltre 250 documenti (manoscritti, libri e fotografie), la gran parte dei quali inediti, conservati nell'archivio della Fondazione Catherine Gide.

Gallimard pubblicherà in edizione tascabile il 7 novembre "Souvenirs of the Assize Court", un testo di Gide dedicato alla "macchina giudiziaria". Affascinato dai meccanismi della giustizia, lo scrittore frequentò vari processi, dove vennero discussi casi di infanticidio, rapine, furti e altri reati. In questo testo tratto da "Souvenirs et voyages" (Gallimard, 2001), Gide mette in discussione la giustizia e il suo funzionamento e insiste sulla
fragile barriera che separa i criminali dalle persone oneste.

Sempre Gallimard pubblicherà in tascabile un'antologia di lettere dello scrittore, tra il 1888 e il 1951, in un'edizione annotata con la prefazione di Pierre Masson. Delle 14.000 lettere che compongono la
corrispondenza di André Gide, il libro propone 220 missive, tra cui quelle indirizzate a Jean Cocteau, Leon Blum, Jean Giono e Andre Ruyters.

© RIPRODUZIONE RISERVATA