Vela: Globulo Rosso continua lo show. Lo “squalo” del Golfo vince anche la Cyclops Route

Mercoledì 19 Giugno 2019 di Andrea Gionti
Globulo Rosso
Il momento d’oro continua. Una vittoria dietro l’altra per l’equipaggio di Globulo Rosso, che ha dominato la scena anche nell’edizione della Cyclops Route, la manifestazione di vela d’altura di 130 miglia del campionato italiano offshore, con il percorso partito da Tropea, in direzione isole Eolie, girando intorno a Lipari e Stromboli per poi rientrare nella città calabrese di Tropea. Il velocissimo Este 31 di Alessandro Burzi, fresco reduce dalle meritate vittorie della Tre Golfi e della Lunga Bolina e campione nazionale di area della sua categoria, ha confermato le aspettative tagliando il traguardo dopo 31 ore e mezzo di navigazione, precedendo Essenza, il Quenn 34 del Circolo Velico Lampetia e Joy, il J 122 di Giuseppe Cascino del centro velico siciliano.
«Abbiamo battuto avversari di rango – sottolinea orgoglioso lo skipper gaetano Burzi – E’ l’ennesima affermazione di un team compatto che sta attraversando un periodo veramente brillante e non ha nessuna intenzione di frenare la voglia famelica. Il punto chiave è stato nel tratto di uscita dalle Eolie, quando grazie alle nostre nuove vele siamo riusciti ad aumentare il distacco sugli altri scafi». Lo squalo del Golfo mantiene inalterata la leadership nella classifica tricolore di classe 4: la difesa del primato passa dal prossimo probante test, quando a fine mese Globulo sarà di scena nelle acque di Palermo per la regata dei Cinque Fari. Il team tirrenico era composto, oltre che da Burzi, anche da Pierfrancesco e Lele Di Paola, Gaetano Salmeri, Luca Baldino e Gianmarco Zamuner.
  Ultimo aggiornamento: 21:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

“Book crossing”, a Roma a volte non funziona

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma