Vela: l'equipaggio di Young Azzurra è d'argento nella Youth Foiling Gold Cup della classe Persico 69F

Young Azzurra nella foto di Gianluca Di Fazio
di Andrea Gionti
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Marzo 2021, 09:54

Splendido secondo posto, nella Youth Foiling Gold Cup di Gaeta, per Young Azzurra, che si è arresa soltanto agli olandesi di Dutch Sail. Un lungo percorso per il team dello Yacht Club Costa Smeralda composto dallo skipper toscano Ettore Botticini, dal flight controller e padrone di casa Federico Colaninno, dalle due randiste Francesca Bergamo (triestina) ed Erica Ratti (romana), allenati dal coach Enrico Zennaro, che si era qualificato per la finale della Coppa del Mondo della classe Persico 69F dopo aver affrontato due turni di knock out, entrambi superati nella parte alta della classifica. La fase di qualificazione è durata una settimana e per tutto il tempo l’unico equipaggio italiano in gara ha sfornato prestazioni altisonanti insieme a Team Dutch Sail, Agiplast, Kingdom Team, Southern Challenge e One Switzerland. La prima giornata delle finali è stata la più difficile: Young Azzurra (nella foto di Gianluca Di Fazio) dopo le prime quattro prove si è trovata in quinta posizione. Un momento molto importante nell’ottica di crescita e infatti, dal secondo giorno della finale, Young Azzurra ha subito ingranato le marce reagendo al meglio. Emblematica la seconda prova: lo scafo tricolore ha girato per ultima la prima boa del percorso di regata ma riuscendo con una lay line perfetta a recuperare cinque posizioni prendendo margine sul resto della flotta. Un danno alla drizza della randa ha stoppato il recupero. Un piccolo imprevisto che non ha fermato, però, la corsa al podio di Young Azzurra (bronzo per Agiplast da Hong Kong), che ha chiuso con una performance letteralmente costante infilando nella terza, quarta e quinta prova tre secondi posti che si sono sommati al secondo conquistato nella prima tappa.

«Siamo molto soddisfatti del risultato in questo primo evento internazionale dell’anno – spiega il 21enne gaetano Federico Colaninno, bicampione italiano in carica nella Finn - Quando abbiamo deciso di partecipare alla manifestazione l’obiettivo era chiaro: competere dando il massimo puntando a migliorarci. Lo sport è fatto di alti e bassi, si vince e si perde, durante questa maratona il nostro team ha affrontato anche situazioni di difficoltà fondamentali ai fini della loro crescita professionale e personale». Il prossimo appuntamento per Young Azzurra è a Malcesine, sul Garda, il 27 aprile con il Grand Prix del circuito Persico 69F. La Coppa del Mondo, nata in sostituzione della Youth America’s Cup, prevista ad Auckland, proseguirà il suo percorso con le tappe di Limone sul Garda (13-26 agosto) e di Hong Kong (gennaio 2022).

© RIPRODUZIONE RISERVATA