Vela, Coppa Italia 420: a Formia oltre cento equipaggi, ecco i vincitori

Mercoledì 7 Aprile 2021 di Andrea Gionti
La classe 420 impegnata nella seconda tappa della Coppa Italia

Dopo il successo dell’Italia Cup Laser (oltre 400 equipaggi) a Formia è calato il sipario sulla seconda tappa della Coppa Italia classe 420 Uniqua. Centouno scafi - quattro dei quali provenienti dall'estero – hanno regalato un emozionante spettacolo in questo lungo week-end pasquale. Un appuntamento atteso dagli specialisti che metteva in palio la qualificazione ai Mondiali di Sanremo in programma dal 2 al 10 luglio. La kermesse organizzata dal Circolo Nautico Caposele, il più antico club della provincia di Latina (nato nel 1961), ha confermato i pronostici della vigilia con la vittoria dei fratelli partenopei Federico e Riccardo Figlia di Granaro (Circolo del Remo e della Vela Italiana), già terzi nel 2020 nel sud pontino e campioni d’Italia U19 a settembre nelle acque sanremesi. Nelle dieci prove in programma hanno totalizzato cinque primi, due secondi, un quarto e un nono posto (unico scarto il 19esimo nel parziale d’apertura). Alle loro spalle, staccati di dieci lunghezze, il tandem misto composto dal timoniere Tommaso Cilli e dalla prodiera Helena Zerykier (Yc Sanremo), argento a metà marzo a Follonica; lontani 18 punti, invece, i toscani Orlando Reginato e Marcello Miliardi (C Velico Antignano). Quattro giorni di regate con invidiabili condizioni meteomarine, vento con punte di 27 nodi, mare formato.

«La Coppa Italia non è stata soltanto una vetrina sportiva, ma soprattutto promozionale e turistica che ha portato benefici su tutto il territorio – spiega il presidente del CN Caposele Raffaele Giarnella - Un ulteriore stimolo a proseguire sulla strada intrapresa». Primo scafo femminile quello delle liguri Arianna Giargia e Silvia Galuppo dello Yacht Club Italiano, 16esime assolute. Un periodo senza pause per il club formiano, che il 10 e 11 aprile ospiterà la 2^ prova del trofeo Optisud (oltre 250 iscritti nell’Optimist) per arrivare carichi al doppio evento fissato a luglio: il Mondiale dei catamarani Formula 18 (dal 2 al 9), che verrà preceduto da una tappa nazionale, e poi occhi puntati sull’Europeo juniores 420 (dal 24 al 31), le due competizioni di maggiore spicco nel panorama internazionale che furono rinviate nel 2020 per l'emergenza pandemica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA