“Urban Center”, professionisti a confronto sul futuro urbanistico di Latina

“Urban Center”, professionisti a confronto sul futuro urbanistico di Latina
di Marco Cusumano
2 Minuti di Lettura
Lunedì 6 Luglio 2020, 08:00

Latina ha bisogno di un “piano strategico”, un documento programmatico che possa individuare le tappe di sviluppo della città e del suo territorio. Nei giorni scorsi si è tenuto il primo incontro in video-conferenza dedicato ai tecnici che intervengono sul territorio. 

Hanno partecipato l’Assessore all’Urbanistica Francesco Castaldo, l’Assessore ai Lavori pubblici e Patrimonio Emilio Ranieri, il responsabile dell’Ufficio di piano Emanuele Spagni, l’incaricato del Cersites dell’Università “Sapienza”, il prof. Alberto Budoni, gli Ordini e i collegi professionali che hanno risposto all’invito del Comune: architetti, geometri, ingegneri e sociologi.

Si tratta di un primo passo verso l’obiettivo di coinvolgere i soggetti attivi sul territorio nella pianificazione urbanistica. La stesura di un nuovo Prg sembra ancora lontanissima, ma intanto il Piano Strategico potrebbe gettare le basi di una riflessione sul futuro del nostro territorio, così come è già accaduto in altre città italiane. 

«L’approccio di governo del territorio - spiegano i promotori - è finalizzato a coinvolgere nell’ambito di tutti gli incontri previsti, oltre che tutti gli Assessorati che si occupano di politiche che hanno effetti sul territorio (di carattere insediativo, ambientale, economico e sociale), anche la città nel suo complesso, utilizzando un approccio partecipativo-interattivo che consenta di raccogliere opinioni, idee, proposte e progetti». 

Lo scopo è «definire un quadro di riferimento di strategie e obiettivi di sviluppo territoriale e azioni di intervento, un vero e proprio disegno di città. Il piano è da intendersi come un’impalcatura che tenta di armonizzare i diversi ambiti di programmazione settoriale (sviluppo economico, sicurezza, ambiente, mobilità sostenibile, salute, cultura, ecc.), con la necessità di costanti operazioni di monitoraggio». 

L’ufficio di Piano si occuperà di redigere il documento con il contributo del Gruppo di lavoro del Cersites di Sapienza, coordinato dal Prof. Alberto Budoni e della collaborazione della “Casa della città e del territorio - Urban Center Latina”. Il percorso prevede una serie di attività per stimolare la produzione di riflessioni, pensieri, idee e visioni sulla città futura.

È già attivo, all’indirizzo urbancenterlatina.it uno spazio web dedicato al Piano Strategico, per diffondere tutte le informazioni sulle attività svolte e in programma, e per acquisire contributi da parte dei cittadini e degli stakeholder attraverso questionari compilabili online.

© RIPRODUZIONE RISERVATA