Terracina, voragine in piazza Mazzini. La rabbia dell'assessore Caringi: "Verificare se ci sono gli estremi per chiedere i danni ad Acqualatina”.

L'episodio poca fa in piazza Mazzini
2 Minuti di Lettura
Giovedì 11 Aprile 2019, 10:53

Nuovi disagi a Terracina dove ieri pomeriggio un mezzo pesante è sprofondato con una ruota nell'asfalto di piazza Mazzini. In men che non si dica le foto dell'accaduto hanno fatto il giro del web. Poco dopo era arrivato il commento dell’assessore ai Lavori Pubblici di Terracina Luca Caringi che esprime tutto il proprio disappunto dopo il susseguirsi di episodi di guasti e rotture delle condotte di Acqualatina che si stanno verificando in città: “Ora basta, siamo veramente stanchi della incredibile quantità di guasti che riguardano la rete idrica di Terracina, una situazione infinita che crea disagi e che sta ripetutamente mettendo a serissimo rischio l’incolumità dei cittadini. Dopo l’ennesimo episodio verificatosi oggi in piazza Mazzini intimiamo ad Acqualatina di procedere con la massima urgenza alla verifica immediata di tutti i sottoservizi della società che gestisce la distribuzione idrica perchè non è tollerabile che la sicurezza delle persone e delle strutture sia messa continuamente a repentaglio. Abbiamo già da tempo chiesto a tutte le società che gestiscono i vari servizi di procedere alla verifica e alla comunicazione al Comune della situazione delle reti sotto il suolo di Terracina. Qualcuna l’ha fatto, altre no. Non siamo più disposti ad attendere. Abbiamo provveduto alla riasfaltatura di Viale della Vittoria e di tante strade cittadine colpite dall’uragano o comunque bisognose di interventi, lavori e soldi pubblici vanificati dall’incuria di chi gestisce servizi pubblici essenziali. Se tali società non sono in grado di manutenere le proprie strutture e di garantire sicurezza ed erogazione dei servizi si facciano da parte ed evitino di danneggiare i cittadini e chi si prodiga quotidianamente al servizio della propria comunità. Sembra quasi che ci sia un disegno sotto questa serie di eventi e se mi sbaglio in questa sensazione allora vuol dire che c’è di peggio, cioè inadeguatezza, incompetenza e sciatteria. L’ufficio Tecnico e l’Ufficio Legale del Comune di Terracina si sono già attivati per tutelare gli interessi della città e per verificare se ci sono gli estremi per una cospicua richiesta di danni ad Acqualatina”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA