Rompe i sigilli e collega un cavo alla cabina, arrestato per furto di energia elettrica

Lunedì 1 Giugno 2020

Aveva rimosso i sigilli e si era ugualmente attaccato all'energia elettrica direttamente da una cabina di Enel distribuzione. Un uomo di 44 anni è stato arrestato a Terracina per furto di energia elettrica, al termine di controlli svolti dai carabinieri della compagnia.

L'uomo è stato sorpreso all’interno della propria abitazione, mentre attingeva energia elettrica da una centralina pubblica, collegandosi attraverso un cavo sotterraneo dopo aver rimosso i sigilli ad alcune pertinenze della sua abitazione, della quale era stato nominato custode.

L’arrestato è stato   ristretto in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo. 

Vedi anche » Incendio in un campeggio a Terracina, le fiamme distruggono un modulo abitativo

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani