Terracina, al via la nuova edizione del "Festival delle Emozioni". Atteso per domani il magistrato antimafia Nicola Gratteri

Terracina, al via la nuova edizione del "Festival delle Emozioni". Atteso per domani il magistrato antimafia Nicola Gratteri
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 6 Giugno 2018, 11:26

Torna a Terracina da domani fino al 10 giugno il “Festival delle Emozioni”, un’iniziativa culturale e di crescita sociale giunta alla quarta edizione e basata sul pensiero che le emozioni influenzino le nostre azioni e perciò è importante conoscerle e governarle. Tutto nato da un’idea del professore Giuseppe Musilli e realizzato dall’associazione “Festival delle emozioni”. Oltre cinquanta gli eventi in cartellone, alcuni già iniziati, ma la partenza ufficiale sarà domani alle 17:30 in piazza Santa Domitilla con l'importante presenza del magistrato antimafia Nicola Gratteri che interverrà sulle "Emozioni fuori legge".

Oramai collaudata la struttura dell'evento con seminari, workshop, dibattiti, esperienze, incontri, laboratori per bambini e per adulti e spettacoli con personaggi che animeranno le spiagge, il centro storico e altri luoghi suggestivi della città per un turismo culturale sano. E ancora esperienze di yoga, corpology, reiki, mindfullness e zumba.

Un ruolo importante spetta all’emozione dell’amore con tre eventi sul tema “L’amore ed altre catastrofi”.  L'8, il 9 e il 10 giugno nella chiesa del Purgatorio alle ore 17 gli psicologi e docenti universitari Adele De Pascale e Giovanni Cutolo parleranno dell’amore secondo il grande studioso Vittorio Guidano. Cinque appuntamenti saranno dedicati all'approfondimento delle emozioni nella vita lavorativa e non. “Il benessere prende corpo” è invece il filone del festival dedicati al rapporto tra corpo, emozioni ed educazione a cura della Società Italiana di Analisi Reichiana con Teresa Anzelini, Marcello Mannella e  Marina Pompei (8, 9 e 10 giugno alle 18:30 sala del vescovado). Due gli eventi dedicati al ruolo dell’esplorazione e del gioco spontaneo nello sviluppo normale e patologico il 9 e 10 giugno nel Purgatorio a cura di Antonio Alcaro. E ancora il rapporto tra cibo ed emozioni con il prof. Vincenzo Russo dello Iulm di Milano per scoprire come il colore, la consistenza, i profumi, i suoni, il luogo e l’occasione in cui si gustano cibo e bevande, influiscano sulla percezione dei sapori e degli odori e sul nostro benessere emotivo.  “Chiedi alle emozioni”, invece, sarà un’ora di rifornimento emotivo in contatto con noi stessi e con gli altri in programma l'8,9 e 10 giugno dalle 20 alle 21 sulla terrazza del Palazzo della Bonifica. Pronti ad una settimana di emozioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA