Terminata la missione in Kosovo del 17° reggimento artiglieria controaerei di Sabaudia

Mercoledì 15 Luglio 2020
​Missione compiuta per i 100 artiglieri del 17° reggimento artiglieria controaerei di Sabaudia che oggi hanno concluso il loro impegno in Kosovo, nell'ambito della missione KFOR. Questa mattina, a Pec/Peja la cerimonia di avvicendamento alla guida del Regional Command West. Il  colonnello Natale Gatti ha ceduto il comando al pari grado Gianluca Figus il comando dell’unità multinazionale. Ai pontini subentrano i soldati del 5° reggimento artiglieria terrestre “Superga”. Gli artiglieri dello "Sforzesca" erano partiti lo scorso dicembre e hanno dovuto affrontare una missione caratterizzata anche dal dilagare del covid 19. Notevole è stato il sostegno dal contingente italiano alle istituzioni e alle comunità locali attraverso 18 donazioni di personal computer, arredi scolastici e materiali didattici. Distribuite alle autorità sanitarie e di polizia del Kosovo apparecchiature mediche e dispositivi di protezione individuale. Ora gli artiglieri pontini faranno rientro in Italia, saranno sottoposti a tampone e quarantena. 

  © RIPRODUZIONE RISERVATA