Strage Latina, Antonietta esce dalla terapia intensiva: «Sta meglio». Assistita da familiari e psicologi

Strage Latina, Antonietta trasferita in chirurgia:
Antonietta Gargiulo, la 39enne ferita a Cisterna di Latina dal marito, il carabiniere Luigi Capasso, che ha poi ucciso le due figlie Alessia e Martina, di 8 e 14 anni, e si è suicidato, è uscita dalla prognosi riservata all'ospedale San Camillo di Roma. A renderlo noto il programma di Rai Tre 'Chi l'ha visto?' nella puntata di stamani.

LEGGI ANCHE Strage di Latina, il parroco: «Antonietta ha perdonato»



I sanitari hanno dato il nulla osta per il trasferimento della donna dalla terapia intensiva al reparto di chirurgia generale. Gargiulo migliora costantemente ed è assistita dai familiari e da un'equipe di psicologi che si alternano al suo capezzale, fa sapere l'inviato della trasmissione.

Martedì 13 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 14-03-2018 23:09

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-03-16 19:11:20
L'unica speranza è di resettare tutto per quel che è possibile e cominciare una vita completamente diversa, come l'inferno avesse colpito un'altra. Elaborare il lutto, piangere tutte le lacrime e un giorno arrivare a dire: basta. Punto e a capo...
2018-03-13 17:33:40
uno si chiede che cosa possano mai dirle gli psicologi per aiutarla a sopportare una situazione dove oltre alle proprie gravi ferite deve convivere con una realtà così terribile come la perdita delle proprie figlie, per mano poi dell'uomo che lei temeva, e che aveva denunciato a chi di dovere per cercare di tenerlo lontano da sé e dalle figlie
2018-03-13 16:10:03
Nessuno potrĂ  ridarle indietro le sue bambine. Mi auguro solo che il tempo riesca in qualche modo a lenire il suo dolore infinito.
2018-03-13 16:02:51
E' difficle trovare parole adeguate ad un fatto accaduto cosi bruttalmente,dico solo he la vita e' composta per vivere in coppia, cioe' uomo e donna,abbiamo prove certe che una donna in un vita con nulla ti fa' un castello,poi per un semplice incomprensione in pochi minuti va' distrutto tutto.Ma voglio essere preciso,con quanto accaduto direttamente ad Antonnietta quanto sto' per dire non combaccia nulla.Solo la vicinanza ad Antonietta vale per dirle tante cose in silenzio.-
QUICKMAP