Sport gratuito per bambini e ragazzi ucraini fuggiti dalla guerra, l'appello della delegata Coni Alessia Gasbarroni

Alessia Gasbarroni
2 Minuti di Lettura
Domenica 27 Marzo 2022, 17:32 - Ultimo aggiornamento: 17:34

Un'opportunità per l'accesso gratuito alle attività sportive per i bambini e i ragazzi fuggiti dall’Ucraina. L'iniziativa è della delegata provinciale del Coni di Latina, Alessia Gasbarroni, che invita le famiglie pontine che ospitano i piccoli rifugiati ucraini a favorire la pratica sportiva come momento di aggregazione e inserimento nel nuovo contesto sociale.

Per questo motivo si vuole creare un'opportunità concreta attraverso le alle associazioni sportive dilettantistiche, invitate ad accogliere gratuitamente gli atleti in erba ucraini, alimentando un passione che nel loro Paese sono stati purtroppo costretti ad abbandonare. Il contatto per le famiglie ospitanti e le associazioni sportive è l’indirizzo mail alessia.gasbarroni@gmail.com al quale si può scrivere per dare la propria disponibilità.

“Nel momento del bisogno – commenta Alessia Gasbarroni – il territorio di Latina c’è. Voglio ringraziare tutte le associazioni che hanno dato, o daranno, la loro disponibilità. Hanno dimostrato di avere davvero un cuore grande nell’accogliere chi scappa dalla guerra, insieme alle famiglie ospitanti. Possiamo scrivere insieme una bella pagina di sport e di vita”.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA