Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

"Spiagge e fondali puliti" , iniziativa a Formia con Legambiente

Il porticciolo turistico Caposele a Formia
di Andrea Gionti
2 Minuti di Lettura
Sabato 22 Maggio 2021, 21:34

Legambiente Sud Pontino organizza domani - domenica 23 maggio - a Formia l’operazione “Spiagge e fondali puliti”. Saranno impegnati centinaia di volontari, un gruppo di subacquei e decine di associazioni. E’ la manifestazione conclusiva della iniziativa ambientale nota a livello internazionale come “Clean Up the Med”.

Domani alle 9.30 al porticciolo Caposele si daranno appuntamento volontari di diverse associazioni, organizzazioni di categoria e rappresentanti delle istituzioni pubbliche preposte alla qualità e salvaguardia dell'ambiente: tra esse la Guardia Costiera e il Parco Riviera di Ulisse. Aderiscono all’iniziativa il Progetto Policoro della Arcidiocesi di Gaeta, l'Istituto a indirizzo ambientale “Bruno Tallini”,  la Lega Navale Italiana di Formia, il Circolo Nautico Caposele, l'associazione Vivere il Mare, il Circolo nautico Velaviva, l’Assonautica, la Cna Balneatori. Collaborano Royal Nautica e Formia Rifiuti Zero. L'iniziativa, patrocinata dal comune di Formia, si svolgerà in tre fasi: la prima a terra con la rimozione di rifiuti tra le scogliere e nell'area portuale, la seconda in mare dove dieci sommozzatori ripresi in diretta da una telecamera di un Rov ripuliranno il fondale e una terza, conclusiva, che vedrà la partecipazione di piccole imbarcazioni della Lega Navale che incroceranno nelle vicinanze delle operazioni subacquee.

© RIPRODUZIONE RISERVATA