Specialisti a confronto su retina e glaucoma nel 6° Congresso Oculistico in Terra Pontina

Il prof. Enzo Maria Vingolo
di Rita Recchia
1 Minuto di Lettura
Giovedì 22 Settembre 2016, 17:07 - Ultimo aggiornamento: 17:32

LATINA - Domani presso la Sala San Cesareo della Curia Vescovile di Latina si terrà la sesta edizione del Congresso Oculistico Universitario in Terra Pontina che quest'anno porrà l'attenzione non soltanto sulla prevenzione clinica, ma soprattutto sugli aspetti innovativi delle nuove terapie, sugli ultimi aggiornamenti oftalmologici, con un focus particolare su retina e glaucoma. Il Polo Pontino, infatti, è uno dei centri di eccellenza nazionali per la cura del glaucoma e delle maculopatie.

Il professore Enzo Maria Vingolo e la dottoressa Daniela Domanico, entrambi responsabili scientifici di questo congresso (presidente il professore Elio Genovesi), puntano molto sul fare prevenzione sul territorio, sul fare cultura insieme con gli altri colleghi oculisti ma anche con i medici di base e di altre specialità, con l'obiettivo comune di avvicinarsi semrpe di più ai pazienti.

I temi affrontati nel congresso di domani saranno molteplici: dalla superficie oculare alla genetica, dalle iniezioni intravitreali nelle maculopatie alle nuove strategie nelle terapie del glaucoma, dai test diagnostici di ultima generazione alle tecniche chirurgiche innovative e valvole di ultima generazione. Sicuramente un excursus  scientifico di livello da parte di specialisti della materia provenienti da tutta Italia.




 

© RIPRODUZIONE RISERVATA