Cocaina pronta per lo spaccio e mazza da baseball in auto: arrestato

Mercoledì 19 Agosto 2020 di Raffaella Patricelli

Proseguono i controlli antidroga ad Aprilia, tra centro e periferia. Il lavoro dei carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, diretti dal capitano Pierluigi Mascolo, non si ferma soprattutto in questi giorni estivi, in scia al Ferragosto. Ieri mattina all’alba durante un monitoraggio del territorio è stato fermato un altro giovanissimo pusher, come sta sempre più accadendo negli ultimi mesi. Nei guai un 26enne del posto. L’intervento è stato eseguito attorno alle 5 del mattino nella periferia apriliana. Il giovane, originario della Romania, ma residente da diverso tempo in città, è stato sottoposto ad un controllo. Il suo atteggiamento nervoso ha insospettito i militari che hanno così deciso di avviare una perquisizione sul veicolo. Pochi minuti dopo è saltata fuori la droga. I carabinieri hanno recuperato 11 grammi di cocaina, 2 di hashish ed 1 di marijuana, oltre a 250 euro in contanti.

Vedi anche > Incendio alla Loas, i valori degli inquinanti scendono. Arpa: "Monitoraggio continua"

Nell’automobile il giovane romeno aveva nascosto anche una mazza da baseball. Per il 26enne sono stati disposti gli arresti domiciliari. Solo qualche giorno fa in un analogo servizio i militari di via Tiberio riuscirono a raccogliere ottimi risultati sia ad Aprilia si a Cisterna. In periferia, a La Gogna, in via Mavigliano venne arrestato un 35enne del Marocco che in casa nascondeva oltre 100 grammi di cocaina. L’uomo – secondo i militari – era il pusher di zona. A far partire il controllo, infatti, lo strano via vai presso l’abitazione dello straniero. A Cisterna, invece, i militari perquisirono l’abitazione di un 26enne del posto ritrovando 5 grammi di cocaina. Scoperta, inoltre, una piccola coltivazione artigianale di marijuana: sotto sequestro 10 piante alte circa 2 metri ciascuna e il materiale per confezionare le dosi da vendere.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA