Latina, cordoglio per la morte dell'ambasciatore e del carabiniere di Sonnino Vittorio Iacovacci

Lunedì 22 Febbraio 2021
Latina, cordoglio per la morte dell'ambasciatore e del carabiniere di Sonnino Vittorio Iacovacci

Cordoglio per la morte del carabinieri di Sonnino Vittorio Iacovacci viene espressa dalle autorità di tutta la provincia. 

L'europarlamentare di Terracina di Fdi Nicola Procaccini sottolinea: “Dobbiamo difendere e valorizzare la nostra diplomazia e le forze armate. L’attentato in Congo in cui hanno perso la vita l’ambasciatore Luca Attanasio e il carabiniere Vittorio Iacovacci, insieme all’autista del mezzo con cui viaggiavano, è notizia che ci rattrista profondamente ma deve anche rappresentare occasione di monito e riflessione. E’ un richiamo a governo e istituzioni per fornire nuovamente grande importanza e attenzione alla politica estera dell’Italia, a cominciare dalla difesa dei confini, ma anche a valorizzare e difendere il lavoro della nostra diplomazia, di figure di valore come Luca Attanasio, e delle nostre forze militari.  Mi unisco al dolore delle famiglie e del Paese intero per la perdita di due valorosi rappresentanti dell’Italia, con un particolare pensiero di affetto alla famiglia del giovane carabiniere Iacovacci e della comunità di Sonnino, cui mi lega una vicinanza territoriale e di grande stima per i suoi cittadini”.   


''Ogni italiano ha subito un colpo al cuore'', così i deputati della Lega Claudio Durigon e Francesco Zicchieri, l'eurodeputato Matteo Adinolfi e il capogruppo regionale del partito Orlando Angelo Tripodi scrivono riguardo all'attentato nella Repubblica del Congo.
''La comunità della Lega si stringe attorno - dichiarano Durigon, Zicchieri, Adinolfi e Tripodi, originari del territorio pontino - alle famiglie dell'ambasciatore italiano nel Congo, Luca Attanasio, e del giovane carabiniere, Vittorio Iacovacci, originario di Sonnino, in provincia di Latina. Non li dimenticheremo'', conclude la nota.

Il senatore pontino di Fratelli d'Italia Nicola Calandrini porge le sue condoglianze alle famiglie e aggiunge: "L’attentato in Congo contro un convoglio Onu ha colpito l’Italia e anche la provincia di Latina. Oltre all’ambasciatore Luca Attanasio ha infatti perso la vita anche un giovane carabiniere originario di Sonnino, Vittorio Iacovacci. Un giovane che serviva la Patria con impegno e abnegazione. Alla sua famiglia e alla comunità di Sonnino vanno le mie condoglianze. Allo stesso modo esprimo il mio cordoglio e la mia vicinanza alla famiglia di Luca Attanasio e alla comunità di Lambiate. Su quanto accaduto in Congo attendiamo presto comunicazioni del governo in Parlamento".


L'onorevole di Gaeta Raffaele Trano esprime massima vicinanza alle famiglie delle vittime e aggiunge: "L'orrore consumatosi oggi nella Repubblica Democratica del Congo ferisce in profondità tutti noi italiani e ancor di più le istituzioni. Non riesco ancora a credere che sia stato tentato il rapimento dell'ambasciatore Luca Attanasio, e che il diplomatico e un carabiniere della sua scorta, Vittorio Iacovacci, impegnati in un'attività delle Nazioni Unite, siano stati poi uccisi. Sono notizie a cui non ci si può abituare, che paralizzano. Un dramma che mi tocca ancor di più essendo Iacovacci di Sonnino, in provincia di Latina, la mia terra. Erano in Africa per aiutare un popolo in difficoltà ed erano lì a rappresentare l'Italia. Voglio esprimere il mio cordoglio e la mia massima vicinanza alle famiglie delle vittime, due eroi italiani caduti mentre facevano il loro dovere, colpendo loro hanno colpito tutti noi. Auspico ora che lo Stato faccia in fretta tutto il possibile per individuare i responsabili di una simile barbarie. Va fatta giustizia. L'Italia lo deve all'ambasciatore e al militare uccisi e ai loro familiari".
 

 


 

Ultimo aggiornamento: 16:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA