Cresce l'attesa per la corsa ciclistica Trofeo Carano Garibaldi Città di Aprilia

Domenica 5 Marzo 2017 di Dario Battisti
Massimo Saurini presidente del Pedale Apriliano
APRILIA - Si è messa in moto l'organizzazione della seconda edizione della corsa ciclistica Trofeo Carano Garibaldi Città di Aprilia. La kermesse agonistica, riservata alla categoria Juniores, è sotto l'egida della Federazione Ciclistica Italiana e si disputerà domenica 19 marzo. Alla partenza, fissata alle 14, sono iscritti circa 140 atleti provenienti da tutte le regioni italiane. Il circuito, da ripetere per sei volte, si snoderà nelle strade di campagna della città delle cinque rondini. La partenza e l'arrivo, 92 i chilometri che i ciclisti dovranno percorrere, sono all'altezza del Bar Trattoria Carano Garibaldi. Nelle vicinanze del traguardo è situata la tomba di Menotti Garibaldi, figlio di Giuseppe e Anita Garibaldi

Gli organizzatori sperano di ripetere il successo ottenuto nel 2016 quando la corsa si prese la scena dell'attività giovanile tanto da essere considerata una delle manifestazioni sportive più interessanti del panorama nazionale.« Anche la seconda edizione sarà un successo come la prima - spiega il presidente del Pedale Apriliano e presidente provinciale della Fci Massimo Saurini - non chiedo assolutamente di meglio. Stiamo lavorando per far sì che tutto vada nel migliore dei modi. Il nostro intento è anche quello di rilanciare turisticamente una località come Aprilia. Carano ha fatto la storia della nostra città. Ringrazio di cuore per la collaborazione di queste primi fasi organizzative la Protezione Civile Aprilia, presieduta da Roberto Cotterlì e in particolar modo l'amministrazione comunale di Aprilia a partire dal sindaco Antonio Terra e dal delegato allo sport Pasquale De Maio». © RIPRODUZIONE RISERVATA