Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Sabaudia, accesso libero alle spiagge: via i lucchetti dai cancelli di ville e stabilimenti. Ordinanza in Pdf

L'arenile deve essere accessibile anche sul lato fronte-mare delle ville, stop agli storici abusi

Sabaudia, libero accesso alla spiaggia: via i lucchetti dai cancelli delle ville. L'ordinanza del sindaco
2 Minuti di Lettura
Sabato 23 Luglio 2022, 09:32 - Ultimo aggiornamento: 15:26

Accesso libero ai passaggi che collegano il lungomare di Sabaudia con gli arenili pubblici. Il sindaco di Sabaudia, Alberto Mosca, ha emesso un'ordinanza sindacale per il ripristino delle servitù per gli accessi al mare. Il provvedimento dà esecuzione alla sentenza del Tar di Latina, dello scorso 8 luglio, che ha disposto la libera fruizione di tutte le servitù di passaggio che collegano il lungomare pontino con le spiagge pubbliche. Le 8 servitù dovranno rimanere sempre accessibili e aperte durante l'intero anno solare.

 

Sabaudia impone l'apertura

Il Comune di Sabaudia comunica che, qualora dovesse essere necessario, provvederà "all'apertura dei passaggi esistenti e immediatamente accessibili con la conseguente ed eventuale rimozione degli ostacoli, prioritariamente d'intesa con la proprietà". Il provvedimento adottato dal sindaco è finalizzato a garantire, tra l'altro, gli interventi per motivi di sicurezza e sanità pubblica da parte degli organi di polizia e di emergenza sanitaria. In passato è accaduto che i soccorsi siano stati resi più difficoltosi dal fatto che alcuni varchi erano stati arbitrariamente chiusi.

Vicenda annosa

Una vicenda annosa che va avanti da anni lungo le dune,  un anno fa era stata disposta una verifica per accertare quale fosse l'effettiva situazione dei varchi, da allora più nulla. Poi il ricorso di un privato legato ad un singolo accesso chiuso e nei giorni scorsi la sentenza del Tar che ha riaperto la questione degli accessi: ha riconosciuto infatti la legittimità delle richieste avanzate dai privati, la spiaggia deve essere aperta a tutti, fruibile anche sul lato ville del lungomare di Sabaudia. Ennesimo capitolo di una vicenda che va avanti da decenni. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA