Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Addio a Filippo Mondelli, scomparso a 26 anni il campione mondiale di canottaggio

Addio a Filippo Mondelli, scomparso a 26 anni il campione mondiale di canottaggio
2 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Aprile 2021, 18:41 - Ultimo aggiornamento: 18:43

Ha affrontato la malattia lottando come un guerriero ma, purtroppo, non ce l’ha fatta Filippo Mondelli. Il campione di canottaggio della nazionale italiana si è spento oggi pomeriggio, alle 16, nella sua Moltrasio, all’età di 26 anni. Anche Sabaudia è in lutto per la scomparsa dell’atleta che era in forza al III Nucleo Atleti delle Fiamme Gialle che ha sede nella città pontina. Campione del mondo nel quattro di coppia nel 2018 a Plovdiv, nel 2019 sulla medesima barca ha conquistato il bronzo ai mondiali di Linz qualificando la barca per le Olimpiadi. Poi, l’8 gennaio 2020 Filippo, in raduno a Sabaudia, ha cominciato a sentire dolori strani alla gamba sinistra. Il 13 l’annuncio della malattia: osteosarcoma. Lo stesso giorno è iniziato il suo percorso sanitario presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. Sembrava che tutto si potesse risolvere e che potesse  tornare con i suoi compagni di barca, con la sua nazionale olimpica. Lo scorso 13 aprile era stato eletto al Consiglio Nazionale del Coni. Oggi, purtroppo, a un anno, tre mesi e sedici giorni dalla scoperta della grave malattia il triste epilogo. «Con silenzio e rispetto tutta l’Italia del canottaggio, insieme al Presidente del CONI, al Presidente della Federazione, al Consiglio federale, allo staff tecnico, a tutti i compagni di nazionale, formula le più sentite condoglianze per la scomparsa del caro Filippo – scrive la Federazione Italiana Canottaggio - Rimarrai sempre nei nostri cuori. Ciao Filippo!»

© RIPRODUZIONE RISERVATA