Sabaudia: addio al generale Bellassai, per due volte sindaco della città

Giovedì 4 Maggio 2017 di Ebe Pierini
1
Si è spento improvvisamente, nella serata di ieri, presso l'ospedale Santa Maria Goretti di Latina il generale Salvatore Armando Bellassai. Aveva 87 anni ed era stato comandante dell'allora Scuola di Artiglieria Controaerei di Sabaudia, oggi Comaca, dal 1978 al 1980 dopo aver comandato il 4° reggimento di Mantova dal 1973 al 1975. Aveva lavorato anche per la Nato a Parigi, dal 1987 al 1994. L'anno successivo venne eletto sindaco di Sabaudia. Carica che ricoprì fino al 1998 e poi successivamente, per un secondo mandato, dal 1998 al 2002. Aveva poi continuato a vivere nella città pontina dove era sempre presente alle manifestazioni pubbliche. Con il generale Bellassai se ne va un pezze di storia della città. I funerali si svolgeranno sabato, alle 15, presso la parrocchia della Santissima Annunziata di Sabaudia.   © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Se il pupo gioca a pallone il Natale costa 200 euro

di Mimmo Ferretti