Cimitero e sfruttamento della prostituzione: Sezze trema

Giovedì 18 Luglio 2019
Lo sportello del Garante dell'infanzia guidato a Latina da Monica Sansoni, insieme alla psicologa forense e criminologa del Tribunale Alessia Micoli, stanno lavorando sul caso di prostituzione minorile che ha coinvolto una ragazza di 13 e una di 16 anni a Sezze per cui risulta indagato un dipendente comunale del centro lepino con l'accusa di sfruttamento della prostituzione minorile. «Come sportello del Garante spiega Sansoni stiamo monitorando molto da vicino la situazione. C'è una autorità giudiziaria a tutela delle minori che sta indagando, e l'inchiesta sta seguendo piste specifiche soprattutto nell'ambito del sistema informatico». Dai computer sequestrati dai Carabinieri dunque potrebbero arrivare a breve nuove rivelazioni che al momento non lasciano presagire nulla di buono. 

Ieri intanto i carabinieri hanno effettuato un blitz al Comune di Sezze ed hanno controllato ed acquisito documentazione realtiva ai servizi cimiteriali.

Approfondimenti sull'edizione odierna e sul Messaggero Digital Ultimo aggiornamento: 12:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Vacanze con i figli: ostaggi della trap in auto e pure delle dritte degli youtuber

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma