Presa in carico dei pazienti, premio al Forum Pa per il progetto "+Vita" della Asl di Latina

Mercoledì 30 Ottobre 2019 di Giovanni Del Giaccio
Il direttore generale della Asl (a destra) premiato al Forum Pa
Anche alla Asl di Latina uno dei premi del "Forum Pa sanità", l riconoscimento alle migliori esperienze e competenze di “Connected Care”, assegnato oggi in conclusione delle due giornate della manifestazione sull’innovazione sostenibile del sistema salute promossa da Fpa, società del gruppo Digital360, quest’anno dedicata al tema della salute connessa.
 
 All'azienda pontina è andato il riconoscimento  per il modello innovativo di gestione dei pazienti cronici “+VITA. Ci pensa l'ASL, non tu”, nella categoria strutture sanitarie pubbliche e private.

Il progetto  presentato nei mesi scorsi e operativo già ad Aprilia e Latina: «individua il problema di salute in modo precoce e programma correttamente il percorso di cura, nel rispetto dei principi di presa in carico e continuità assistenziale, senza un orizzonte temporale. Attraverso una medicina proattiva  mira alla presa in carico della fascia di popolazione autosufficiente che richiede una tipologia di assistenza prevalentemente territoriale e un accesso limitato alle tipologie di servizi ad alta complessità. L’approccio sistematico alla gestione della cronicità   poggia su patto di cura, percorsi terapeutico diagnostico assistenziali, tecnologia e integrazione tra ospedale e territorio»
 
«I progetti vincitori del Premio Forum Pa Sanità 2019 sono brillanti esempi di Connected Care, che grazie alla condivisione delle informazioni cliniche dei pazienti tra gli attori del processo di cura consentono la gestione non ospedalizzata del paziente anziano, cronico, fragile o non autosufficiente - dice Carlo Mochi Sismondi, Presidente di Fpa -. Questo sistema, chiave per la sostenibilità del sistema sanitario, è stato al centro di questa edizione di Forum PA Sanità, in cui istituzioni, aziende e stakeholder della sanità italiana si sono confrontati su modelli, tecnologie, organizzazione, criticità e opportunità per la Sanità italiana di domani». Ultimo aggiornamento: 17:32 © RIPRODUZIONE RISERVATA