Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Ponza, l'istituto comprensivo "Pisacane" ha per la prima volta un dirigente tutto suo

Ponza, l'istituto comprensivo "Pisacane" ha per la prima volta un dirigente tutto suo
2 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Marzo 2022, 13:27 - Ultimo aggiornamento: 18:30

Rischiava di chiudere, poi di essere accorpato a San Felice Circeo, ma grazie alla legge sulle piccole isole non solo resta aperto ma per la prima volta ha un dirigente tutto suo. E' l'istituto comprensivo "Carlo Pisacane" di Ponza, dove nei giorni scorsi si è svolta anche la presentazione del libro "Silurate! 24 Luglio 1943", relativo all'affondamento del piroscafo Santa Lucia

I cittadini si erano opposti all'accorpamento, la legge sulle piccole isole che porta da 500 a 300 il numero minimo di iscritti ha non solo mantenuto aperta la scuola ma per la prima volta ha consentito di avere un dirigente di ruolo e non "reggente". La professoressa   Tina Immacolata Abbate (foto sotto) è la preside e con lei c'è la direttrice amministrativa Rosa Rivieccio.

Soddisfazione è stata espressa dai comitati che si erano battuti per l'autonomia, dai quali arriva comunque il ringraziamento «ai reggenti che in questi anni si sono succeduti».

E siccome non si finisce mai di imparare, si sta valutando l'apertura di un corso serale per gli adulti dell'isola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA