Ponza, panfilo di 40 metri naufraga sugli scogli a Punta Bianca: in salvo i turisti russi, danni milionari

Domenica 9 Settembre 2018 di Giovanni Del Giaccio
Panfilo di 40 metri sugli scogli a Ponza, soccorso un gruppo di turisti russi

Un panfilo di circa 40 metri è finito sugli scogli a Ponza, all'altezza di cala del Core - località punta Bianca - sembra per una manovra azzardata. Il recupero e i soccorsi sono stati assai laboriosi: a bordo c'era un gruppo di otto turisti russi, oltre l'equipaggio, e nessuno ha  subito gravi conseguenze tranne il grande spavento.
 

Secondo una prima ricostruzione il panfilo si è avvicinato troppo alla costa, finendo su una secca, forse per una improvvisa avaria. Lo yacht "K", noleggiato dai magnati russi, ha subito gravi danni. Il noleggio settimanale dell'imbarcazione - che ha un valore di 21 milioni di euro - è pari a 160.000 euro. Immediata la richiesta di aiuto, ora si dovrà trainare l'imbarcazione a terra e a questo penserà l'equipaggio. I turisti, infatti, sono ripartiti alla volta di Capri con un'altra imbarcazione fatta giungere sull'isola.

Oltre a personale della Guardia costiera, sono intervenuti gli esperti della Dmd service. In serata lo scafo è stato   ormeggiato in sicurezza nel porto di Ponza. La Guardia costiera rende noto che seguiranno accertamenti per ricostruire la dinamica, ma vi era sicuramente una componente di scarsa conoscenza della zona e anche un passaggio certamente troppo vicino alla costa.  Le operazioni successive all’incaglio hanno richiesto tempi piuttosto lunghi per evitare che si producessero altri danni allo scafo.

Ultimo aggiornamento: 10 Settembre, 15:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lo squillo di Vasco

di Marco Molendini