Ponza completa la rete di depurazione e punta alla "Bandiera blu" nel 2019

Domenica 8 Luglio 2018 di Giovanni Del Giaccio
L'isola di Ponza punta alla "Bandiera blu" per la stagione 2019. Un obiettivo che sarà possibile grazie all'ultimazione dei lavori per gli impianti di depurazione e a un corretto approvvigionamento idrico.

È quanto hanno stabilito i rappresentanti dell’amministrazione comunale con una delegazione di Acqualatina, presenti il sindaco Francesco Ferraiuolo e l’amministratore della società, Raimondo Besson.  L'occasione è stata fornita dall'avvio dell’impianto di pre trattamento in località “Le Forna”.

Tra le priorità  i lavori di collegamento fognario delle utenze situate nelle zone non ancora allacciate dalla rete. Acqualatina ha già un programma in tal senso e oltre agli allacci ci sarà il potenziamento e l’ammodernamento dell’impianto di “Giancos”.

Per quanto riguarda l’approvvigionamento idrico e  l’impianto di dissalazione il sindaco ha evidenziato intanto l’importanza avere un servizio adeguato di navi cisterna per garantire una serena stagione turistica.
Sul dissalatore - previsto da un accordo di programma del 2015 - il Comune e il gestore si sono confrontati sia sull’impatto per l’ambiente marino, sia sull’area dove Acqualatina propone l’installazione dell’impianto. L’amministrazione si è riservata di svolgere ulteriori approfondimenti e valutazioni, che presenterà nella prossima conferenza dei servizi. 

In provincia di Latina sono sette le bandiere blu assegnate nel 2018. © RIPRODUZIONE RISERVATA