Pontinia, colpo in gioielleria: preso un altro rapinatore della banda

Martedì 20 Ottobre 2020 di Laura Pesino

Si è costituito questa mattina, al carcere di Poggioreale di Napoli, l'ultimo dei rapinatori della banda ricercato da diversi giorni dalla polizia e ritenuto responsabile di aver messo a segno, con altri complici, il colpo in una gioielleria di Pontinia il 28 maggio scorso. Nel corso dell'operazione "San Gennaro" la squadra mobile di Latina aveva già arrestato altri due uomini, uno degli esecutori materiale della rapina e un basista residente a Latina, denunciando in stato di libertà altre quattro persone che a vario titolo avevano fornito supporto al gruppo. Agli arresti questa mattina è finito A.C., 20 anni, di Napoli. I malviventi erano entrati nel negozio e avevano accoltellato alle spalle il titolare della gioielleria e picchiato con violenza sua moglie, poi avevano rubato oro e diamanti per un valore di circa 30mila euro, fuggendo a bordo di un'auto con targhe rubate che era stata messa a disposizione dal basista residente nel capoluogo.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA