Pitbull uccide un Jack Russel dopo essere scappato da un giardino a Cisterna: ferite due donne

Gli agenti indicano il buco nella recinzione da dove è fuggito il cane
2 Minuti di Lettura
Lunedì 13 Dicembre 2021, 20:17 - Ultimo aggiornamento: 20:27

Hanno cercato invano di salvare il proprio jack russel, ma sono state azzannate a loro volta da un pitbull. E' accaduto a Cisterna. Gli agenti del commissariato di Cisterna sono stati allertati da una telefonata drammatica da due donne assalite dal cane di grossa taglia. Arrivati sul posto i poliziotti hanno trovato le donne sanguinanti, con le mani dilaniate dai morsi del cane. Dopo averle soccorse con l'ausilio dei sanitari del 118 hanno ricostruito quanto accaduto.

Salerno, sei pitbull salvati dai carabinieri: venivano usati per i combattimenti

Un pitbull, fuggito poco prima dal giardino di una abitazione attraverso un varco aperto nella recinzione si è lanciato sulle donne che stavano portando a spasso il proprio cane, un piccolo jack russel. Sono stati momenti drammatici. Il pitbull ha dilaniato il piccolo animale ed è stato impossibile salvarlo. Le donne ci hanno provato in ogni modo ha strapparlo dalle fauci della belva, ma con il solo risultato di essere a loro volta azzannate alle mani.

Roma, la rapinatrice con pitbull: il cane usato come arma

E' stato il proprietario, accorso in strada richiamato per le urla, e a fatica è riuscito a bloccare l'animale e a riportarlo in casa. A seguito dell'accaduto è stata inviata un' informativa alla Procura
della Repubblica di Latina segnalando il comportamento omissivo del padrone del pitbull, per la conseguente morte di altro animale e per le lesioni agli arti causate alle due donne. Ora il cane è monitorato dalla Asl, toccherà ai veterinari decidere se dovrà essere abbattuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA