Pedemontana di Formia, l'Anas: entro l'anno progettazione

Lunedì 13 Luglio 2020 di Sandro Gionti
Veduta di Formia
«L'Anas ha eseguito lo studio di fattibilità della Pedemontana di Formia ed entro il corrente anno affiderà la progettazione del Progetto di fattibilità tecnico-economica. Una volta terminata la fase di progettazione, verranno avviate le attività inerenti le procedure espropriative».

Lo ha annunciato in una nota la direzione dell'Anas e il deputato Raffaele Trano, presidente della commissione Finanze della Camera, ha reso noto, inoltre, di aver consegnato all'assessore regionale Mauro Alessandri un ordine del giorno dello stesso Trano, «accolto dal Governo e lo impegna a reperire i fondi mancanti per la realizzazione della Pedemontana di Formia, che al 31 dicembre scorso risulta finanziata per 79,250 milioni di euro, con un fabbisogno residuo di 92,739 milioni di euro, somme per cui l'opera è stata inserita nella programmazione del Cipe, come ha assicurato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei Ministri, Mario Turco».

Autostrada Roma Latina, incontro di "Impresa": «Preoccupati per i ritardi»

Sulla vicenda è intervenuto nei giorni scorsi anche l'Associazione Comunità del Lazio Meridionale e delle Isole Pontine, che sollecitava chiarimenti dall'Anas sul rispetto della scadenza di ottobre 2020 per le procedure relative agli espropri ed all'avvio dell'iter per la costruzione della Pedemontana, che erano state indicate in una conferenza stampa organizzata a fine anno a Formia dal Pd con l'intervento del senatore Margiotta e il dirigente dell'Anas Pietro Gualandi.

Il deputato Raffaele Trano ha altresì comunicato che il governo ha accolto un suo ordine del giorno e «ha promesso di introdurre in un prossimo provvedimento una proposta di legge studiata per consentire ai vettori che operano i collegamenti con isole come Ponza e Ventotene di rinnovare il parco mezzi attraverso un investimento agevolato fino a dieci milioni di euro ed a residenti e turisti di usufruire di un servizio di migliore qualità». Un aiuto anche per la ripartenza della cantieristica. © RIPRODUZIONE RISERVATA