Parcheggia al posto disabili, ragazzo gli distrugge l'auto. Ma era autorizzato

Parcheggia al posto disabili, ragazzo gli distrugge l'auto. Ma era autorizzato
di Stefano Cortelletti
2 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Settembre 2022, 11:40

Si era parcheggiato come sempre con la sua auto presso il centro commerciale Itaca a Formia. Aveva scelto uno stallo vicino all'ingresso, quello riservato ai disabili: lui, 79 anni di Formia, è un portatore di handicap ed era quindi autorizzato a lasciare in quel posto la sua vettura. Un particolare che tuttavia era forse sfuggito a uno zelante cittadino che, come una sorta di giustiziere solitario, avendo assistito a tutta la scena si è avvicinato all'anziano rimproverandolo di quel parcheggio che sottraeva posti ai portatori di handicap.

Il 79enne non ha fatto in tempo a rispondergli, o forse la risposta è arrivata ma non era del tenore che il ragazzo si aspettava. Più probabilmente, animato dalla voglia di essere paladino dei diritti dei più deboli, non si è neanche accertato veramente se l'auto avesse il tagliando azzurro, quello per disabili. Tagliando che effettivamente era al suo posto sul cruscotto.

Il ragazzo, residente nella provincia di Caserta, è partito come una furia dapprima spintonando l'anziano e facendolo cadere a terra; poi, non contento, ha inveito sulla vettura, un'utilitaria. Calci alle portiere, pugni al parabrezza, fino a provocargli danni per 1.500 euro. Una furia incontenibile che ha portato il proprietario dell'auto ad allontanarsi per evitare altre ripercussioni fisiche. Eppure, quell'anziano aveva tutto il diritto di parcheggiare la sua macchina sul posto per disabili.

Quando il cittadino attivo, forse anche fin troppo attivo ha abbandonato la scena, soddisfatto di aver ripristinato a suo modo una sorta di giustizia sociale, il 79enne ha chiamato i carabinieri della stazione di Formia, che si sono portati in pochi minuti sulla scena. Hanno acquisito la denuncia del disabile e avviato le indagini, anche con l'aiuto delle telecamere di videosorveglianza della zona. La dinamica era esattamente quella riportata dall'anziano. Naturalmente hanno anche appurato che l'uomo avesse effettivamente i titoli per possedere il tagliando per disabili.
Terminate le indagini, i militari agli ordini del maggiore Michele Pascale hanno provveduto a denunciare il ragazzo per violenza privata e danneggiamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA