Pallanuoto. Latina disintegra Torino 13-5
e vola in finale per la promozione in serie A1

Mercoledì 12 Giugno 2019 di Gaetano Coppola
I ragazzi dell Latina Pallanuoto
La Latina Pallanuoto umilia (13-5) la Real Mutua Assicurazioni Torino in gara 2 dei play off di serie A2 e conquista la finale per la promozione in serie A1.

Una finale cercata e voluta per tutto un durissimo campionato nel corso del quale i ragazzi di Maurizio Mirarchi sono sempre rimasti ai vertici della classifica, capeggiata da quel Campolongo Salerno che ora sarà l’avversario nella serie di tre gare decisive per il salto nella massima serie.

Espugnata  a fatica Torino nella gara-1 Latina si era preparata al massimo per chiudere nella gara di ritorno ad Anzio la partita con i piemontesi. Ci si aspettava un match ancora più tosto della gara di andata e invece Torino ha sentito molto la pressione e di fronte a un Latina determinato, cinico e ben preparato è andato in confusione perdendo lucidità e precisione, lasciando spesso campo libero a capitan Lapenna e compagni.

Latina ha saputo ben interpretare il match e dopo un primo periodo in sostanziale equilibrio ha preso in mano le redini della partita e per Torino non c’è stato più scampo.

Ad aprire i giochi nella vasca di Anzio dopo il fischio iniziale era Goreta subito dopo imitato da Vuksanovic che pareggiava e il primo tempo finiva lì. 

Nel secondo periodo era Torino a prendere l’iniziativa sfruttando una superiorità numerica, ma la reazione di Latina era immediata e imperiosa con un rigore trasformato da Goreta presto seguito da Gianni, da una finezza di capitan Lapenna e da Priori. Parziale di 4-1 e punteggio al cambio di campo sul 5-2

Ci si aspettava battaglia alla ripresa e invece da quel punto in poi Latina prendeva il dominio della vasca, sfruttava molte imprecisioni dei nervosi avversari e macinava punti su punti. Falco apriva il monologo pontino con un tiro a rimbalzo che beffava Aldi appena dopo 28 secondi. E poi toccava a Castello, Goreta e Giuliano il compito di forare la porta avversaria prima che Torino riuscisse a bucare Cappuccio. Il finale era una marcia trionfale di Latina che controllava uno spento Torino allungando con Tulli, ancora Goreta e con un bis di Barberini. Inutili le due reti segnate dai piemontesi, il finale si fissava sul 13-5 e Latina andrà a giocare la terza finale per la promozione in serie A1 contro Salerno, al meglio delle tre gare.

Euforico il presidente Francesco Damiani. “Coach Mirarchi ha preparato benissimo questa partita che i ragazzi hanno saputo interpretare al meglio. Siamo tornati a giocare una finale per l’A1, la inseguivamo da tempo. Questo è il secondo ciclo della Latina pallanuto, oggi Latina Anzio. Abbiamo fatto questa scelta e questa scelta ci ha portato bene; dopo la semifinale dell’anno scorso adesso siamo in finale e andiamo fino in fondo”.

LATINA PALLANUOTO - REALE MUTUA TORINO 81  13-5 (1-1)(4-1)(4-1)(4-2)
Latina: G. Cappuccio, A. Tulli (1), G. De Bonis, A. Goreta (3+1R), G. Gianni (1),  A. Falco (1), A. Castello (1), G. Barberini (2), F. Lapenna (1), D. Priori (1), L. Di Rocco, M. Giugliano (1),  L. Marini. All. Mirarchi
Reale Mutua Torino 81: M. Aldi, T. Seinera, Ermondi, E. Azzi, A. Maffe’, S. Oggero 1, C. Brancatello (1), I. Vuksanovic (1), E. Capobianco, G. Loiacono, V. Audiberti (2), F. Gattarossa, G. Costantini. All. Aversa
Arbitri: sigg Bianco e Zelda. Delegato: sig Tenenti
Note: Superiorità numeriche: Latina 3/7+ 1/1R; Torino81 3/11 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’automobilista che da solo mette ko tram e ambulanza

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma