Omicidio ad Aprilia, la verità sull'uomo ucciso dalle riprese delle telecamere

Lunedì 6 Novembre 2017 di Giovanni Del Giaccio
I rilievi degli investigatori
Le riprese delle telecamere di videosorveglianza potrebbero rivelarsi decisive nella soluzione del delitto di Luca Palli, l’uomo di 48 anni assassinato ad Aprilia martedì scorso.

I carabinieri hanno acquisito nuove immagini dalle quali potrebbe arrivare una risposta importante nel risalire agli autori dell’omicidio. Vale a dire a chi ha attirato la vittima in una trappola, chi ha aperto il fuoco e chi, poi, con l’automobile ha favorito la loro fuga. Proprio il veicolo utilizzato potrebbe essere stato ripreso in punti strategici e “tornare” nelle immagini, ma gli investigatori mantengono assoluto riserbo su questi particolari.

Per adesso si lavora sulle certezze legate al delitto: la trappola, i tre colpi di pistola, la fuga. Il resto è lasciato alla ricostruzione del movente - che porta in direzioni diverse - e ai tabulati telefonici che potrebbero svelare molte cose. Un lavoro lungo e difficile, ma i carabinieri lo hanno svolto anche nel fine settimana per cercare di arrivare a una soluzione del caso.

Servizio completo sull'edizione cartacea o sul Messaggero digital
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

C’è il tutto esaurito in palestra per vincere la prova costume

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma