Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Nuove assunzioni a Latina, la macchina dei concorsi è partita: firmate le prime due determine

Nuove assunzioni a Latina, la macchina dei concorsi è partita: firmate le prime due determine
di Andrea Apruzzese
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Giugno 2022, 12:30


La macchina amministrativa delle assunzioni tramite concorsi è partita. Il dirigente del Personale del Comune di Latina, Francesco Passaretti, ha firmato ieri le prime due di un totale di sette determine per l'indizione dei concorsi. Lo aveva detto una settimana fa in commissione: «Il giorno dopo l'approvazione del Bilancio di previsione in Consiglio comunale, firmerò le determine».

Detto, fatto. Il Bilancio è stato approvato sabato mattina, e lunedì mattina ha iniziato a firmare. Due quelle siglate ieri, tra oggi e al massimo domattina le altre cinque. In totale saranno 7 concorsi, relativi all'anno 2022, così suddivisi: un dirigente amministrativo contabile; 4 istruttori direttivi di vigilanza categoria D; 3 istruttori vigilanza categoria C; 4 istruttori direttivi tecnici D; 3 istruttori tecnici categoria C; 4 istruttori amministrativi contabili C; 4 istruttori direttivo-contabile D.

Passaretti precisa come «queste procedure hanno anche lo scopo di formare graduatorie proprie del Comune di Latina, senza così dover ricorrere a quelle di altri enti. Sono concorsi relativi all'anno in corso, ma le assunzioni potrebbero avvenire anche in più anni». Sono infatti in totale 97 le assunzioni che il Comune di Latina intende svolgere nell'arco del triennio 2022-24.

Relativamente ai tempi di queste assunzioni, che saranno tutte a tempo indeterminato, si tratta di concorsi che devono espletare la loro pubblicazione in Gazzetta ufficiale, che potrebbe avvenire entro i prossimi 20 giorni, quindi agli inizi di luglio. Da quel momento, scatta il periodo di pubblicazione, che è di trenta giorni, e si arriva ai primi di agosto. Con ogni probabilità, quindi, le prove potrebbero avere luogo non prima di settembre, con le assunzioni che, precisa ancora Passaretti, «intendiamo svolgere entro il 31 dicembre». Nel triennio saranno poi previsti altri concorsi, nel 2023 e nel 2024. Nel primo anno, spicca quello per un dirigente tecnico, e, nel 2024, quello per un dirigente avvocato. A quanto si apprende, gli uffici starebbero ponendo la massima cura nella predisposizione dei concorsi, affinché tutto si possa svolgere non solo correttamente, ma soprattutto in maniera spedita, data l'urgenza massima di dotare l'ente di piazza del Popolo di nuove unità lavorative. La carenza di organico, infatti, dovuta in particolare al delta negativo tra pensionamenti e nuove assunzioni registrato negli ultimi anni, sta pesando su ogni settore, in particolare quelli tecnici, ma anche all'Anagrafe, con il blocco dei matrimoni in Municipio, o alla Polizia locale, che deve limitare i turni straordinari notturni o festivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA