Muore per Covid a 57 anni Fabio Fiaschetti: l'arbitro gentile che sapeva aggregare

Fabio Fiaschetti
di Davide Mancini
1 Minuto di Lettura

Una comunità intera piange Fabio Fiaschetti, morto stamane a causa del Covid-19 a soli 57 anni. Conosciuto da tantissimi sportivi della provincia di Latina, è stato per anni arbitro amatoriale, tra i fondatori del 2005 del Gruppo Sportivo Italiano per il quale era tesserato.

Un uomo sempre allegro che sapeva aggregare, pronto a stemperare gli animi con un sorriso e una battuta, come testimoniato dal presidente del Gsi, Alessandro Domizi: “Siamo sotto shock, da più di un mese Fabio stava combattendo e nelle ultime ore avevamo ricevuto anche qualche notizia che lasciava aperte delle speranze. Ci conoscevamo da molto tempo, abbiamo avuto modo di apprezzarne le qualità umane e i messaggi di affetto che sono arrivati anche sui social ci commuovono, a testimonianza della bontà d'animo di Fabio. Un pensiero va alla famiglia, alla quale il nostro gruppo si unisce in questo momento di grande dolore”.

Lunedì 17 Maggio 2021, 18:19 - Ultimo aggiornamento: 18:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA