Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Milza e rene trovati in spiaggia, Procura di Latina chiude il caso: «Non sono resti umani»

Milza e rene trovati in spiaggia, Procura di Latina chiude il caso: «Non sono resti umani»
1 Minuto di Lettura
Lunedì 4 Luglio 2022, 16:00 - Ultimo aggiornamento: 16:01

Non erano resti umani quelli trovati in spiaggia a Foce Verde dai bagnanti. Con uno scarno comunicato il procuratore della Repubblica di Latina Giuseppe De Falco ha spiegato che non si tratta di organi umani, ma che le indagini continuano.
 



«In relazione al rinvenimento di organi avvenuto nei giorni scorsi sul litorale di Latina - si legge nella nota - i risultati preliminari degli accertamenti di biologia molecolare, nonché di natura anatomo patologica, disposti da questo Ufficio consentono di escludere che si tratti di organi umani. Sono peraltro in corso accertamenti ulteriori».

© RIPRODUZIONE RISERVATA