Latina, anziana muore per tetano
dopo l'operazione: aperta un'inchiesta

L'Icot di Latina
di Giovanni Del Giaccio
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 25 Febbraio 2015, 20:30 - Ultimo aggiornamento: 26 Febbraio, 08:36

LATINA - Una banale caduta, la frattura di una gamba, l’intervento perfettamente riuscito all’Icot e poi i problemi post operatori. La bocca serrata, la tensione muscolare, i classici sintomi del tetano. Una malattia infettiva che sembrava dimenticata ma che, invece, è in grado ancora di uccidere. Adesso sul decesso di una donna di 78 anni la Procura di Latina ha aperto un fascicolo d'inchiesta. I familiari hanno presentato un esposto perché quanto è successo non li convince. La signora è stata operata e secondo i figli non sarebbe stata sottoposta alla dovuta profilassi, quindi contratta l’infezione sarebba stata portata al “Goretti” quando ormai era troppo tardi. I carabinieri del Nas sono stati in ospedale ad acquisire la documentazione. Dall’Icot confermano l’acquisizione dei documenti ma preferiscono non dichiarare nulla, dato che è in corso un’indagine della magistratura.

Il servizio completo sull'edizione cartacea e sul Messaggero digital

© RIPRODUZIONE RISERVATA