ROMA

Rapina in villa ad Aprilia, coniugi romani sequestrati: poi i banditi svuotano anche la casa ai Parioli

Domenica 12 Luglio 2020 di Vittorio Buongiorno e Marco De Risi
Rapina in villa ad Aprilia, coniugi romani sequestrati: poi i banditi svuotano anche la casa ai Parioli

Ore di terrore per una coppia di coniugi romani in una villa nelle campagne di Aprilia, in località Campo di Carne. I due stavano tranquillamente cenando in giardino quando si sono trovati davanti cinque banditi armati di coltello e con il volto coperto da passamontagna. I due sono stati minacciati con le armi e costretti a rientrare in casa dove sono stati legati con delle fascette insieme al domestico filippino.

Cristante e la tentata rapina: «L'ho colpito forte sul casco, così il ladro è fuggito»

Rapina in villa a Riano, mamma e figli sequestrati da gang di finti agenti: bottino di 100mila euro

Rapina in villa, fermata una banda poco prima di un nuovo colpo

I banditi si sono fatti consegnare le chiavi della cassaforte dove hanno trovato una pistola 9x21 e una carabina. A quel punto - evidentemente erano molto bene informati sull'identità e sulla vita dei due coniugi romani - si sono fatti consegnare le chiavi delle due auto, una Mercedes Clk e un Doblò, e soprattutto quelle di un appartamento ai Parioli dove sono arrivati meno di un'ora dopo e dove hanno svuotato la cassaforte portando via circa 7 mila euro in contanti. Nel frattempo il domestico, dopo che l'ultimo bandito aveva lasciato la villa, è riuscito a liberarsi e a liberare i coniugi dando poi l'allarme. I carabinieri della compagnia di Aprilia, guidata dal tenente colonnello Riccardo Barbera, sono arrivati poco dopo e hanno avviato le ricerche, ma i banditi si erano volatilizzati.

Ultimo aggiornamento: 16:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA