Rissa all'interno di un pub, "Daspo di Willy" per i cinque già denunciati

Rissa all'interno di un pub, "Daspo di Willy" per i cinque già denunciati
3 Minuti di Lettura
Martedì 5 Gennaio 2021, 12:13

Oltre alla denuncia sarà applicato loro anche il "Daspo di Willy". E' quello che ha stabilito il questore di Latina per cinque ragazzi protagonisti di una violenta lite nella cosiddetta "zona dei pub" a Latina. I ragazzi  misero a soqquadro l’intero esercizio pubblico mediante lancio di bicchieri, sedie, tavoli, posate: all’arrivo della Polizia, due persone erano a terra ferite per lesioni da arma da taglio.

Le successive indagini della Squadra Mobile, partite dalla visione dei filmati estrapolati dal sistema di videosorveglianza del locale, hanno consentito di individuare e denunciare alla Procura della Repubblica cinque persone – quattro ragazzi ed una ragazza – che avevano certamente preso parte al ferimento dei due giovani.

Alla denuncia penale si aggiunge ora, nei loro confronti, anche un Daspo, firmato dal Questore di Latina, che vieterà ai  violenti di frequentare o anche solo di avvicinarsi, per un anno, a locali pubblici quali pub, bar e ristoranti nonché a locali di pubblico intrattenimento quali discoteche, locali notturni, locali da ballo di Latina.

Il “Daspo Willy” è una norma introdotta dopo i tragici fatti del settembre scorso a Colleferro   allorquando un branco di teppisti aggredì ed uccise il giovane Willy Monteiro Duarte: tale provvedimento rende possibile tenere lontano da bar e locali pubblici persone socialmente pericolose, che hanno commesso reati o preso parte a disordini all'interno o nelle immediate vicinanze di locali, oppure altri delitti contro la persona o il patrimonio, anche aggravati dalla discriminazione e dall’odio razziale.

Se violassero il provvedimento adottato nei loro confronti, i cinque giovani del capoluogo rischierebbero da 6 mesi a 2 anni di carcere ed una multa che va da 8.000 a 20.000 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA