Latina, Remigio Coco nuovo assessore all'Urbanistica «Priorità a Ppe annullati e riorganizzazione uffici»

Da sinistra, Damiano Coletta e Remigio Coco
di Andrea Apruzzese
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 19 Gennaio 2022, 12:45

Le sue priorità più immediate saranno la risoluzione della vicenda dei Piani particolareggiati (Ppe) annullati sei anni fa e la riorganizzazione degli uffici di settore. Così Remigio Coco, già presidente dell'Ordine degli Architetti di Latina, si è presentato stamattina nella sua nuova veste di assessore all'Urbanistica dell'amministrazione di piazza del Popolo, appena nominato dal sindaco, Damiano Coletta. Coletta ha definito il suo nuovo assessore, che va a coprire una casella rimasta vuota per settimane, «una persona perbene, il che per me è un valore», e «un tecnico esperto della materia». Coco ha spiegato che «dopo 40 anni passati dall'altra parte, a vedere anche quello che non andava nei rapporti tra amministrazione e tecnici, ho ritenuto giusto impegnarmi in prima persona». Il neo assessore ha parlato a lungo del problema dei Ppe annullati, riferendosi al fatto che «la legge urbanistica risale al 1942 ed è ormai datata anche perché basata su un concetto quantitativo degli standard urbanistici, mentre ormai bisogna passare a un concetto qualitativo. Per prima cosa - ha aggiunto - incontrerò i dirigenti per valutare lo stato dell'arte. Ritengo inoltre che sarà necessaria una redistribuzione di carichi nei vari uffici, dall'ufficio Condono all'ufficio di Piano all'ufficio Erp, per valutare tutte le criticità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA