Latina, interdittiva antimafia alla Ecocar: a Gaeta ha vinto l'appalto rifiuti e a Minturno lavora in proroga

Sabato 12 Luglio 2014
LATINA - Interdittiva antimafia a Caserta per la Ecocar, la ditta che ha in appalto il sevizio di raccolta rifiuti per il Comune di Caserta ma che in provincia di Latina ha appena vinto la gara per il servizio rifiuti e che a Mintirno lo gestisce in proroga. La notizia rimbalza dalla Campania dove "il Comune di Caserta ha avviato le procedure per la risoluzione del contratto con l'Ecocar Ambiente, azienda che effettua il servizio di igiene urbana nel capoluogo, colpita da un'interdittiva antimafia emessa dalla prefettura di Caserta", come ha reso noto con un comunicato emesso dallo staff del primo cittadino.

«L'Amministrazione comunale di Caserta - si legge nella nota - affidò suo tempo l'appalto a seguito

di procedure con la Stazione Unica Appaltante (SUA). Nel contempo sono state avviate con la

SUA le procedure per l'affido temporaneo del servizio di raccolta rifiuti ad altra ditta».

L'Ecocar, azienda romana nella quale sono impiegati il vice-sindaco di Caserta Enzo Ferraro e il

consigliere comunale Pierpaolo Puoti, si aggiudicò la gara d'appalto indetta dal Comune di

Caserta nel febbraio 2013. L'azienda continuerà a gestire il servizio fin quando non verrà

individuata un'altra ditta.



Ora però si pone il problema anche in pronvincia di Latina. Dai Comuni di Gaeta e Minturno, però, non sono ancora arrivate comunicazioni ufficiali. Ultimo aggiornamento: 17:16