FONDI

Latina, incendi e smottamenti: l'Appia tra Itri e Fondi non è sicura. La denuncia degli automobilisti

Sabato 18 Luglio 2015 di Barbara Savodini
LATINA - Sono spaventati e preoccupati gli automobilisti che ogni giorno percorrono la strada statale Appia, nel tratto compreso tra i comuni di Fondi ed Itri. Se in inverno ad intimorirli erano le piogge e le raffiche di vento, in estate il vero e proprio spauracchio sono i roghi, sempre più frequenti sia a monte che a valle. E’ così, molto spesso, chi passa da quelle parti si ritrova ad attraversare un vero e proprio tunnel di fuoco con il timore che rami pericolanti o pietre roventi possano cadere all’improvviso con chissà quali conseguenze.



Nonostante il lavoro incessante di vigili del fuoco, Falchi di Pronto Intervento e protezione civile per spegnere gli incendi, la paura di tanti è che i terreni non vengano messi in sicurezza in maniera adeguata. Spesso piccoli focolai continuano a bruciare per giorni, i rami ed i tronchi inceneriti minacciano di cadere da un momento all’altro sulla sede stradale mentre il fumo limita pericolosamente la visibilità. I più prudenti cercano di percorrere strade alternative ma chi è costretto a passare lungo la direttrice Fondi-Itri ha provato più volte a chiamare gli enti preposti senza tuttavia riuscire a capire le competenze del tratto di Appia in questione.



Nel frattempo gli incendi divampano ed i rischi crescono giorno dopo giorno. «Già ho rischiato la vita due volte – racconta una ragazza di Fondi che ogni giorno si reca a Formia per lavoro – una volta mi è caduta una grossa pietra sull’auto, un’altra volta un ramo. Ogni giorno sono in ansia fino a quando non supero quel tratto di strada. Se qualcuno non interviene entro la stagione delle piogge credo che la situazione sfuggirà di mano». Ultimo aggiornamento: 13:34