Latina, il gruppo Cerroni si prende la discarica Ecoambiente a Borgo Montello

Mercoledì 28 Marzo 2018 di Elena Ganelli
E’ la Systema Ambiente spa la società che si è aggiudicata il 51% delle quote di Ecoambiente “sfilandole” alla Paguro di Fabio Altissimi. La busta contenente l’offerta, pari a due milioni e mezzo di euro, è stata aperta ieri mattina alla scadenza dei dieci giorni concessi dalla legge dal giudice della sezione fallimentare del Tribunale di Latina Francesco Cina alla presenza dei curatori fallimentari di Latina Ambiente Lorenzo Palmerini e Angela Pierro.
Così, salvo incidenti dell’ultima ora ed effettuate le richieste verifiche, nel giro di pochi giorni si procederà all’aggiudicazione definitiva. Un passaggio che sancirà l’acquisizione della totale proprietà della società che gestisce parte della discarica di Borgo Montello da parte del gruppo di Manlio Cerroni, il potente imprenditore del settore rifiuti al quale è riconducibile la Systema Ambiente così come la Ecolatina Impianti, che detiene il rimanente 49% di Ecoambiente. Come previsto il privato che detiene la minoranza delle quote ha scelto di nominare una terza persona per acquistare il 51% delle quote beneficiando del diritto di prelazione. Nulla da fare per la Paguro di Altissimi che aveva presentato un’offerta da due milioni e mezzo.

La Systema Ambiente spa è iscritta nel Registro delle imprese di Brescia dal 22 agosto 1996 e a presiedere il Consiglio di amministrazione dal maggio dello scorso anno c’è Monica Cerroni, figlia del patron delle discariche. La società, con un capitale sociale di 13 milioni di euro, ha come oggetto tutte le attività inerenti i rifiuti sia in Italia che all’estero: si occupa dunque di raccolta, trasporto, stoccaggio, trattamento, smaltimento, recupero e riciclo di rifiuti solidi, liquidi, urbani, speciali e pericolosi. In concreto Systema Ambiente gestisce una discarica a Cassola, un impianto smaltimento rifiuti a Inzago, in provincia di Milano, un sito di produzione compost a Bagnolo Mella, provincia di Brescia, una discarica a Montichiari, anche questa in provincia di Brescia, un giacimento controllato di rifiuti speciali anch’esso in provincia di Brescia. La spa è composta al 29,27% dalla Formica Ambiente srl: l’84% di questa società è detenuto dalla Secor Servizi che appartiene per il 100% alla Giovi srl. il 50% della quale è di proprietà della famiglia Cerroni; c’è poi la Investimenti ecologici (che detiene il 25,10% delle quote della Systema anch’essa di proprietà della famiglia Cerroni). Il 25% della Systema Ambiente infine è controllata dalla Società ecologica meridionale impianti smaltimento a responsabilità limitata che, attraverso una serie di partecipazioni, riporta sempre alla Giovi. La Comedi Impiant controlla il 12,55% delle società) mentre la Petromarine Italia detiene il 7,53%.
Ecoambiente diventa quindi patrimonio della famiglia Cerroni con tutte le incognite che tale passaggio pone sul futuro della gestione dei rifiuti in provincia di Latina e sulla sorte della parte di discarica di Borgo Montello che la nuova proprietà sarà chiamata a gestire prossimamente. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma