L'ex giudice Lollo arrestato dalla polizia: deve scontare la condanna a due anni e dieci mesi

Giovedì 6 Agosto 2020 di Elena Ganelli
Deve andare agli arresti domiciliari l’ex giudice del Tribunale di Latina Antonio Lollo per scontare una condanna definitva a due anni e dieci mesi di carcere.
Gli agenti della Questura di Latina hanno dato esecuzione all’Ordine di Esecuzione di Pena Detentiva in regime di detenzione domiciliare emessa dalla Procura della Repubblica di Perugia nei confronti dell'ex magistrato della sezione fallimentare del Tribunale di Latina arrestato nel 2015 dalla Squadra Mobile, a seguito di una complessa indagine che dimostrò la sua responsabilità penale quale autore di delitti contro la pubblica amministrazione, in concorso con professionisti – in primis avvocati e commercialisti – che ricoprivano incarichi in numerose procedure concorsuali, finite nel mirino degli inquirenti. Lollo è stato condannato a tre anni e sei mesi di reclusione e ne deve scontare ancora due e dieci mesi: da questa sera è ai domiciliari. Ultimo aggiornamento: 20:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA