Latina, braccianti di nuovo in piazza: «Basta morti e sfruttamento»

Lunedì 28 Settembre 2020

Manifestazione in piazza questa della Libertà questa mattina per tornare a denunciare caporalato e i troppi morti sul lavoro nelle aziende agricole. La protesta è stata organizzata dal Cigil, Cisl e Uil e vi hanno partecipazto anche i responsabili nazionali di categoria.
 


Una delegazione sindacale è stata ricevuta dal prefetto Maurizio Falco al quale è stato consegnato un documento con alcune richiesta specifiche. Falco si è impegnato a rilanciare l’azione della task force soprattutto per quanto riguarda le ispezioni all’interno delle aziende. «Serve maggiore repressione – ha sottolineato il sociologo Eurispes Marco Omizzolo – ma anche più formazione all’interno delle aziende».

Vedi anche > Nuove minacce a Omizzolo, sconosciuto al telefono: «Ci stai facendo perdere la pazienza» 

Ultimo aggiornamento: 13:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA