Voleva chiarire con la ex, demolisce il cancello e la minaccia: arrestato

Martedì 30 Giugno 2020

Voleva chiarire con la ex compagna e per farlo prima ha telefonato a lei e all'ex marito - dal quale la donna era tornata - poi si è recato presso la loro abitazione buttando giù con l'auto il cancello di ingresso. L'arrivo dei carabinieri della compagnia di Latina ha evitato il peggio, nel primo pomeriggio di oggi - 30 giugno - dato che i militari della stazione di Borgo Sabotino hanno arrestato in flagranza di reaato l'uomo. Si tratta di un trentenne di origine romena, in Italia da tempo.

Vedi anche > Violenza, assistenza legale gratuita per le vittime: intesa tra ordine avvocati di Roma e Regione Lazio

E' accusato di possesso ingiustificato di arma bianca, danneggiamento, violenza privata, minaccia, molestie e disturbo alle persone,  violazione di domicilio. Durante la perquisizione della sua auto, fra l'altro, i carabinieri hanno trovato  una mazza da baseball.

L’arrestato è stato trattenuto nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo, previsto per la mattinata di domani 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani