Ladri scatenati sulla Piana di Fondi: colpo grosso e danni ingenti in un bar sulla Flacca

Venerdì 14 Giugno 2019 di Barbara Savodini
Nuova ondata di furti sulla Piana di Fondi ma, almeno in un caso, i malviventi sono stati assicurati alla giustizia. Il primo colpo ai danni del bar di un'area di servizio al km 7.200 della Flacca, nella frazione del Salto, dove ignoti hanno divelto la porta vetrata e portato via tre slot machine.

Ingenti i danni: inferriata distrutta e accesso principale in frantumi.
La banda di ladri, senza preoccuparsi delle conseguenze, è entrata come una furia nel locale per prendere le slot, caricarle su un mezzo e fuggire via.

È il secondo colpo in soli due mesi ma, anche questa volta, le indagini procedono in salita: i malviventi hanno infatti agito con il volto incappucciato e senza commettere alcun passo falso. Nessuna conferma da parte delle forze dell'ordine circa gli spari che alcuni residenti sostengono di aver sentito poco dopo il furto.
«La microcriminalità ci distrugge» aveva denunciato solo qualche settimana fa un imprenditore che aveva contato ben 20 furti in soli 3 mesi.

Nella giornata di ieri due rom del campo nomadi di Apilia in trasferta, che avevano ripulito l'auto di un turista tedesco, sono invece stati arrestati dai carabinieri di Monte San Biagio.

Recuperata parte della la refurtiva: una valigia con effetti personali e un satellitare. Non è stata invece ritrovata la fotocamera con tutti gli scatti della vacanza a Sperlonga. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma